Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 40

Discussione: Valentino in affanno !!

  1. #21
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da claudio Visualizza Messaggio
    no, no, manco son capace di correre a piedi, figurati in moto

    la mia è (era) la nazionale di full contact-stick fighting......è un combattimento armato a pieno contatto con bastoni di rattan che si nuovono a 300 km orari circa(ed impattano alla stessa velocotà)....ecco perchè i miei ragazzi dovevano essere assolutamente allenati a vedere veloce: schivare o parare è fondamentale, anche se molto difficile

    dico "era" perchè ai mondiali di luglio dopo aver incassato 21 medaglie, ho dato le dimissioni............sono stanco e dopo 10 anni penso si possa fare : ginocchia massacrate, polsi e spalla destra maciullati
    immaginavo facessi qualcosa del genere.
    in un documentario di discovery hanno detto che l'arte marziale più ''veloce'', si di movimenti fisici che di vista è la muay thai.
    mi piacerebbe farla, ma già di mio ho le gambe macinate, figuriamoci al primo calcio come mi ritrovo!

    l'esordio in ducati è stato tragico per tutti, anche per ducati stessa.
    la moto è difficile, vale viene da anni e anni di jappo ''tranquille'', diamo il tempo anche a lui di abituarsi.

  2. #22
    Moderatore BYCI 2017
    L'avatar di mach patrol
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    45
    Messaggi
    5,968
    Potenza Reputazione
    212
    Citazione Originariamente Scritto da Gabriele Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, sono daccordo che Vale ha' fatto il suo tempo e ha' datto tutto e di piu'.
    Ma ora la vedo dura,considerando problemi fisici,eta' che x quanto se ne dica 5-7 anni
    in meno x andare forte in moto sono tanti; la moto richiede abilita',riflessi,agilita' che con
    il tempo cedono sempre un po', aggiungi che deve abituarsi al bicilindrico... mica e' facile
    anche x un superman come Vale....cmq e sempre forza Valentino per tutte le emozioni
    che ci regala.
    La ducati è quattro cilindri ma è comunque cosi diversa dalle altre e meno "a misura d'uomo" che risulta piu' ostica delle jap. Stoner guidava a vita persa e o vinceva o cadeva(ultimamente stava in piedi per non perdere punti, probabilmente aveva capito che era meglio quarto che non qualificato..
    Rossi con la spalla ne avra' per un bel po'(ho un amico che è stato operato dallo stesso professore che ha operato vale per piu' o meno lo stesso motivo,e la forza gli è tornata dopo quasi un anno!)

  3. #23
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    la ducati se non sbaglio è un quadricilindrico con scoppi in coppia.
    ossia un doppio bicilindrico sincronizzato all'unisono.

  4. #24
    Moderatore BYCI 2017
    L'avatar di mach patrol
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    45
    Messaggi
    5,968
    Potenza Reputazione
    212
    Citazione Originariamente Scritto da patone86 Visualizza Messaggio
    la ducati se non sbaglio è un quadricilindrico con scoppi in coppia.
    ossia un doppio bicilindrico sincronizzato all'unisono.
    Si. simula il bicilindrico perche' gli scoppi dei due cilindri di ogni bancata sono simultanei
    Anche nel vfr stradale (quello dal '98 in poi)
    Credo sia denominato big bang in gergo

  5. #25
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    qui lo spiegano in parole poverissime.

    post 3

    http://www.motoclub-tingavert.it/t225884s.html

  6. #26
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    Citazione Originariamente Scritto da patone86 Visualizza Messaggio
    qui lo spiegano in parole poverissime.

    post 3

    http://www.motoclub-tingavert.it/t225884s.html

    anche se ho un dubbio, credo che il big bang sia quello a scoppi irregolari dell'ultima r1

  7. #27
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    più giù è riportato questo:
    allora.......facciamo un pò di chiarezza.....prendo in considerazione l'albero dell'R1 del 2009

    Link a pagina di Youtube.com

    Su un quattro cilindri convenzionale i quattro perni di manovella sono tutti sullo stesso piano, poiché sfalsati tra loro sempre di 180°.

    Infatti quando due pistoni omologhi (ad esempio primo e terzo cilindro) si trovano al punto morto superiore, gli altri due si trovano al punto morto inferiore. L’albero motore della nuova R1 si definisce invece “a croce” perché la distanza relativa tra un perno di manovella e gli altri contigui è di 90°, quindi osservando l’albero dal volano i quattro perni appaiono disposti a X, vale a dire ai quattro lati opposti di uno stesso cerchio, da qui la definizione “a croce”.

    Fino ad oggi, l’albero motore a croce è stato utilizzato esclusivamente su moto da competizione, sia per la forma complessa dei perni di biella e dei componenti dell’albero stesso, sia a causa di altri fattori, quali l’oscillazione della pressione della coppia generata dalla combustione e i livelli di vibrazione.

    Sul lato sinistro del motore vi è infatti un secondo piccolo volano che migliora la stabilità di rotazione dell’albero motore. Questo schema è lo stesso utilizzato sulla M1 MotoGP sulla quale però il senso di rotazione dell’albero è invertito rispetto a quello della moto standard.

    NON È UN BIG-BANG
    Prima di capire a fondo come funzionasse il propulsore della nuova R1 si è etichettato in vari modi questo motore, tra i tanti quello più gettonato è stato senza dubbio “motore big bang”. Dopo aver valutato la distribuzione degli scoppi appare chiaro come invece questo termine tecnico sia ben lontano dal tipo di funzionamento del quattro cilindri in questione.

    I “big bang” nacquero con le ultime versioni delle 500 cc a due tempi e stava a indicare un motore in cui i quattro scoppi dei diversi cilindri fossero tutti ravvicinati tra loro e avvenissero in pochissimi gradi di rotazione dell’albero motore. Questo avvicinamento degli scoppi li faceva apparire come un unico scoppio, quasi come se avvenissero tutti e quattro inisieme con un unico… “big bang”, da cui infatti il nome in gergo.

    Gli scoppi infatti invece di essere equamente distribuiti lungo i 360° di un’intera rotazione dell’albero motore, con uno scoppio ogni 90°, venivano concentrati tutti e quattro in soli 60° circa di rotazione dell’albero. Questo tipo di funzionamento su un motore 4T in linea sarebbe praticamente impossibile, anche perché il ciclo completo di un quattro tempi è già di base di 720° (due giri completi di albero) anziché 360° come su un due tempi.

    In un quattro tempi convenzionale le combustioni avvengono con una distanza di 180° di rotazione di albero motore, quindi se il primo cilindro scoppia a 0°, il secondo lo fa a 180°, il terzo a 360° e il quarto a 540° di rotazione. Sul motore a scoppi irregolari la distanza di scoppio tra il primo e l’ultimo dei cilindri non varia, restando di 540°; a cambiare è la distanza degli scoppi intermedi che diventa asimmetrica. Se il primo cilindro scoppia a 0°, il secondo lo fa dopo ben 270°, il terzo a 450°, mentre il quarto di nuovo a 540°.

    Quindi non si può certo definire un “big bang”, dal momento che la distanza degli scoppi tra il primo e l’ultimo cilindro resta invariata rispetto a un quattro cilindri convenzionale pur variando la sequenza intermedia degli scoppi. Le due configurazioni della combustione condividono però la ricerca di una migliore gestibilità della trazione.

  8. #28
    Moderatore BYCI 2017
    L'avatar di mach patrol
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Età
    45
    Messaggi
    5,968
    Potenza Reputazione
    212
    Citazione Originariamente Scritto da patone86 Visualizza Messaggio
    anche se ho un dubbio, credo che il big bang sia quello a scoppi irregolari dell'ultima r1
    Ho guardato velocemente anche su wikipedia.Ho detto una stupidata
    pare che il big bang sia quando ci sono contemporaneamente tutti gli scoppi dei cilindri. Quello con gli scoppi"sincronizzati" per bancata è twin pulse. Lo screamer li ha alternati equidistanti(praticamente tutti i 4 in linea) e quello dell'r1(l'ultimo modello) è definito "a scoppi irregolari" perche' avvengono alternati ma non equidistanti(è per quello che ha un albero motore a "crociera" )
    Seeembra facile

  9. #29
    Bimmer Avanzato L'avatar di patone86
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    RM
    Età
    31
    Messaggi
    1,230
    Potenza Reputazione
    29
    leggi sopra

  10. #30
    Utente Disattivato
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    1,912
    Potenza Reputazione
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Gabriele Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, sono daccordo che Vale ha' fatto il suo tempo e ha' datto tutto e di piu'.
    Ma ora la vedo dura,considerando problemi fisici,eta' che x quanto se ne dica 5-7 anni
    in meno x andare forte in moto sono tanti; la moto richiede abilita',riflessi,agilita' che con
    il tempo cedono sempre un po', aggiungi che deve abituarsi al bicilindrico... mica e' facile
    anche x un superman come Vale....cmq e sempre forza Valentino per tutte le emozioni
    che ci regala.
    Guarda che la Ducati è un 4 cilindri fatto e finito! Siamo in moto GP e non SBK

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •